CURA ITALIA: RESPIRO FINANZIARIO, MA AL COMPARTO GIOCHI SERVE LIQUIDITÀ

Pubblicato il 2 aprile 2020 da “Gioconews.it”.

Avv. Giancarlo Marzo

Proroga al 29 maggio dei termini per il versamento del Prelievo erariale su Vlt e Awp e del canone concessorio in scadenza il prossimo 30 aprile. Abbuono dei canoni concessori per il gioco del Bingo fino alla ripresa dell’attività. Rinvio di sei mesi dei termini per l’indizione delle gare relative all’affidamento delle concessioni, di quello previsto per l’attivazione delle nuove slot e dell’entrata in vigore del Registro Unico. Queste le misure messe in atto dal decreto n. 18 del 17 marzo 2020 per arginare le disastrose conseguenze dell’emergenza sanitaria legata al Covid-19 sul comparto. Misure alle quali si accompagnano interventi di carattere più generale, quali la sospensione dei termini per il versamento delle ritenute su redditi di lavoro dipendente, dei contributi previdenziali e assistenziali e dell’Iva con scadenza a marzo. Gli interventi, pur necessari ed opportuni, potrebbero non risultare vincenti per mettere in sicurezza il comparto del gioco pubblico. Giancarlo Marzo commenta per “gioconews.it” le misure messe in atto dal Governo.

Pubblicazione completa al seguente link:

https://www.gioconews.it/newslotvlt/51-normativa35/63667-cura-italia-respiro-finanziario-ma-al-comparto-giochi-serve-liquidita

In allegato, la versione integrale della pubblicazione.

Share This