REVERSE CHARGE E FRODI CAROSELLO: PROFILI APPLICATIVI

Pubblicato il 2 dicembre 2020 da #Guida al diritto, #Ventiquattrore Avvocato, #Il Sole 24 Ore. 

Avv.ti Giancarlo Marzo e Irene Barbieri

I dati registrati dalla Commissione europea parlano chiaro: soltanto nel 2016, in Italia l’Iva evasa è stata di 35,9 miliardi di euro, mentre tra il 2009 e il 2016 oltre 1.260 miliardi di euro destinati ai 28 paesi dell’Unione europea sotto forma di Iva sono praticamente scomparsi. Il Legislatore tributario è corso quindi ai ripari e ha escogitato l’ormai noto regime di reverse charge. Ma come funzione il meccanismo di inversione contabile? E quali sono gli spunti difensivi da opporre all’Ufficio che, in caso di contestazioni per operazioni inesistenti assolte con il reverse charge, recuperi l’Iva in capo all’acquirente e irroghi la relativa sanzione? Se ne occupano i nostri professionisti #Giancarlo Marzo e #Irene Barbieri.

Pubblicazione completa al seguente link:

https://www.guidaaldirittodigital.ilsole24ore.com/art/gli-approfondimenti/2020-12-02/reverse-charge-e-frodi-carosello-profili-applicativi-111009.php?uuid=ADjY5J3

 In allegato, l’estratto della pubblicazione. 

Share This